Giugno 21, 2024

Comprendere i principi della ventilazione della stalla del vitello

Ventilazione a pressione positiva

Introduzione generale

Un animale appena nato, o di pochi giorni di vita, non ha sempre la presenza dell’animale madre ad accudirlo. Nemmeno l’allevatore può garantire una presenza costante anche all’interno di un allevamento. In pratica nei moderni allevamenti si è orientati ad avere gruppi omogenei di animali in alloggi vicini in modo da avere efficienza e coerenza nella conduzione della mandria.

Comprendere i principi di base della ventilazione della stalla per vitelli è essenziale per valutare le diverse opzioni di ventilazione oggi disponibili. Non esiste un unico sistema di ventilazione che funzioni per ogni situazione perché ogni stalla per vitelli è unica nella sua struttura e disposizione.

L’obiettivo di un sistema di ventilazione adeguatamente progettato dovrebbe essere quello di fornire aria pulita e fresca in ogni momento per uno sviluppo sano del vitello. La ventilazione è responsabile della rimozione del calore accumulato, dell’umidità, degli agenti patogeni presenti nell’aria e dei gas nocivi dall’ambiente dell’animale. Questi fattori supportano la logica alla base della ventilazione tutto l’anno, poiché umidità, agenti patogeni e gas vengono costantemente rilasciati e un accumulo di questi fattori porta a stress respiratorio nei vitelli.

La corretta gestione dei seguenti tre principi di base della ventilazione della stalla per vitelli può garantire la migliore qualità dell’aria possibile per i tuoi vitelli:

  1.  Volume d’aria fresca
  2.  Velocità dell’aria a livello del polpaccio
  3. Distribuzione dell’aria fresca

Volume d’aria fresca

La quantità di aria fresca che entra nella stalla è chiamata volume. L’aria fresca viene introdotta in una stalla per rimuovere e diluire il calore accumulato, l’umidità, gli agenti patogeni presenti nell’aria e i gas nocivi. Con l’aumento del livello di questi contaminanti dell’aria, aumenta anche la necessità di un volume maggiore di aria fresca per ottenere una qualità dell’aria adeguata. La rapidità con cui questo volume di aria fresca viene introdotto nella stalla determina il tasso di ricambio dell’aria. Il tempo necessario affinché l’intero volume d’aria contenuto nella stalla si capovolga una volta è chiamato uno scambio d’aria. La frequenza consigliata degli scambi d’aria varia in base alla stagione.

Velocità dell’aria a livello del polpaccio

La velocità dell’aria è la misura della velocità con cui l’aria raggiunge i vitelli. Analogamente ai requisiti di volume d’aria, i consigli sulla velocità dell’aria cambiano in base alla stagione. È importante valutare come cambiano le velocità dell’aria durante l’anno, poiché l’aria rapida necessaria per l’abbattimento del calore in estate può causare un tiraggio dannoso in inverno. Durante la stagione fredda, i vitelli non dovrebbero sperimentare velocità dell’aria superiori a 18 mt/minuto. Le velocità dell’aria estive sono guidate in modo meno rigoroso, ma l’esperienza mostra che sono necessarie velocità dell’aria di 60 mt/ minuto o superiori per l’abbattimento del calore.

Distribuzione dell’aria fresca

La distribuzione dell’aria descrive dove viene erogata l’aria fresca in tutta la stalla. L’aspetto più importante della distribuzione dell’aria fresca è l’erogazione uniforme di aria fresca in tutta la stalla a livello del vitello. Molti sistemi di ventilazione soddisfano i requisiti di volume e velocità dell’aria ma non riescono a fornire aria fresca a livello del vitello a causa di ostruzioni nella stalla. Il flusso d’aria segue il percorso di minor resistenza e un’ostruzione, come un alto muro di cemento per le ginocchia o un solido pannello di recinto, può deviare l’aria lontano dal suo obiettivo previsto: i Vitelli.

Obiettivo

Un sistema di ventilazione ben progettato che impieghi volume, velocità e distribuzione dell’aria adeguati andrà a beneficio della salute del vitello migliorando la qualità dell’aria. Lo farà attraverso la rimozione di calore, umidità, agenti patogeni presenti nell’aria e gas nocivi accumulati. Comprendere i principi alla base della ventilazione della stalla dei vitelli consentirà ai produttori di valutare criticamente le opzioni di ventilazione disponibili e, in definitiva, consentire loro di fornire la migliore qualità dell’aria per i loro vitelli.

La soluzione

AGRISYTEM CALVES VENTILATION

Sistema di ventilazione a “Pressione positiva” per giovani animali

AGRISYSTEM CV è progettato per offrire una fresca atmosfera primaverile per gli animali ospitati in qualsiasi ambiente.

Il criterio è semplice:

  1. Aria fresca e pulita
  2. Temperatura intorno all’animale entro i limiti critici riconosciuti
  3.  Ricambi continui dei volumi d’aria dell’edificio
  4. Rimozione di composti organici volatili (VOCs), polvere, ammoniaca, CO2, virus e batteri.

Il sistema AGRISYSTEM CV si impegna a soddisfare tutti i criteri di cui sopra menzionati utilizzando standard di ingegneria zootecnica riconosciuti a livello internazionale. Ogni sistema è fornito con il controllo del volume e della temperatura dell’aria e include un tubo di distribuzione dell’aria progettato su misura. Ogni spazio animale avrà una fornitura d’aria garantita, calcolata per soddisfare tutti e 4 i criteri.

Inoltre, il cliente può scegliere di includere un sistema di riscaldamento mediante acqua calda o elettrica per soddisfare le qualità di temperatura e umidità relativa dell’aria di aspirazione che viene introdotta nell’edificio.

Virus Lock

A differenza di qualsiasi altro produttore, offriamo anche l’opzione di Virus Lock mediante ionizzazione dell’aria. Virus Lock riduce la proliferazione di virus e batteri. Ad integrazione del Virus Lock il sistema riduce anche i livelli dei composti organici volatili (VOCs), di polvere e ammoniaca, del 40-50% Il sistema Virus Lock può essere incorporato all’interno della presa d’aria esterna oppure integrato come parte del sistema di illuminazione. Virus Lock funziona continuamente e ha un consumo energetico minimo.

Possibili componenti per qualsiasi sistema

  1. Unità di trattamento aria aspirata.
  2.  Tubo di distribuzione
  3. Controllo programmato del sistema.
  4. Estrattori aria controllata aggiuntivi.
  5. Riscaldatore aria in aspirazione.
  6. Sistema Virus lock.
  7. Istruzioni per l’installazione

(inclusi il posizionamento e il funzionamento del sistema, comprese le impostazioni iniziali).

Logica operativa

1. Il sistema AGRISYSTEM CV è fornito pronto all’uso Il sistema di base è composto da una unità di trattamento aria aspirata, un tubo di distribuzione e un controllo programmato del sistema. Il controllo è già preimpostato.

2. AGRISYSTEM CV sarà programmato per fornire un minimo di 4 ricambi d’aria all’ora nell’edificio alla temperatura critica più bassa degli animali, ad es. per i vitelli di un giorno questo sarebbe 9°C.

3. Per evitare il raffreddamento in assenza di protezioni secondarie o con lettiera di paglia, i cambi d’aria si ridurranno a 2 nel caso la temperatura scenda a 0° C. Questo può variare a seconda della densità di allevamento ma soddisfa gli standard internazionali di ventilazione minima, ad es. per vitelli di peso inferiore a 100 kg, una portata d’aria di 25 m3/ora.

4. Per controllare i problemi generati dal calore come sospensioni evaporative come l’ammoniaca, la crescita di batteri e lo stress da calore, il controller porterà i cambi d’aria al massimo possibile con il modello AGRISYSTEM CV a 16°C / 18°C.

5. A 4°C, se è disponibile il riscaldamento dell’aria, si attiverà il primo stadio.

6. A 2°C si attiverà il secondo stadio di riscaldamento dell’aria

7. A 16°C / 18°C, se forniti, si attiveranno gli estrattori aggiuntivi (se forniti) per rimuovere il calore in eccesso. Questo sistema è di solito un estrattore ad alta efficienza comandato da un convertitore frequenza (inverter). All’aumentare della temperatura aumenta il volume dell’aria estratto. Il massimo flusso è raggiunto a 21°C. L’unità è intelligente e si trova accanto a ciascuna unità di estrazione.

8. Il sistema Virus lock è una funzione autonoma e funziona in modo continuo a meno che non sia elettricamente isolato. È completamente sigillato secondo IP67 ed è sempre sicuro nella sua confezione sigillata.

Il sistema Virus lock verrà configurato di comune accordo nel rispetto di esigenze specifiche.

Conclusioni

  • Meno mosche
  • Meno diarree
  • Meno polmoniti
  • Meno mosche
  • Meno ammoniaca
  • Meno utilizzo di farmaci
  • Superficie più asciutte
  • Maggiore tempo di riposo
  • Maggiore assunzione di alimento
  • Guadagni giornalieri maggiori
  • Vitelli più sani
  • Rapido ritorno dell’investimento

Leave A Comment